Assofloro al Festival della Soft Economy di Symbola

La presidente di Assofloro Nada Forbici parteciperà all’incontro dedicato al settore del legno che si svolgerà il 3 luglio a Treia, nell’ambito del Festival della Soft Economy di Symbola.
Il settore del legno nel nostro Paese ha un ruolo fondamentale per lo sviluppo del territorio e dell’economia. L’incontro sarà l’occasione per riunire attorno allo stesso tavolo i più autorevoli rappresentanti della filiera, che si confronteranno sul futuro della produzione.
Nada Forbici presenterà il progetto #legnourbano (https://www.legnourbano.it/), che prevede la possibilità di recupero e la valorizzazione del legno degli alberi urbani che devono essere abbattuti per ragioni di età, instabilità, nuove necessità di pianificazione territoriale, periodico rinnovo delle alberature urbane. Un progetto di economia circolare rivolto alla conservazione del capitale naturale, per preservare il legno e favorire la seconda vita degli alberi di città con la creazione di manufatti unici ed irripetibili, grazie ad un legno urbano spesso caratterizzato da forme e dimensioni particolari e non comuni.

Il Progetto promuove il valore del legno urbano e delle Aziende che lo lavorano sia mediante l’impiego di segherie mobili, che permettono di lavorare alberi dalle taglie e dalle forme non «industriali» anche direttamente presso il luogo di taglio, sia mediante le tecniche di lavorazione artigianale e di resinatura delle splendide assi di legno urbano.

Il Progetto Legno Urbano è orientato alla tutela climatica: la conservazione del legno comporta anche la conservazione dello stock di carbonio accumulato nella biomassa della pianta, evitando che venga generata CO2 che in atmosfera contribuisce al riscaldamento climatico.

Abbattimento degli alberi urbani, segagione e trasformazione in tavole, immissione delle tavole sul mercato e loro impiego a fini produttivi per la produzione di prodotti unici e «locali»: questa la filiera del Progetto, che viene garantita attraverso un innovativo sistema di marchiatura e di gestione digitale della tracciabilità mediante il quale ciascuna tavola può essere identificata e tracciata, dalla sua fase di produzione fino all’impiego nel manufatto finale.

Con la possibilità di certificazione PEFC, secondo il recente schema di gestione delle “foreste urbane”.

Qui il programma della conferenza: http://www.symbola.net/newtest/uploadfckimage/3%20luglio-Verso%20il%20cluster%20nazionale%20del%20legno%281%29.pdf?fbclid=IwAR3H4b9K1HrHGyQB5SUd1W9FrVTbr5YqZPBq362iBN-bc-w6bQFBmFI3ksY

Post correlari

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi