Bonus verde 2019: proroga o cancellazione? Nada Forbici (Assofloro Lombardia) “Incentivo utile sul fronte ambientale ed economico”

Non dà tregua lo smog nelle città italiane. Il continuo superamento dei limiti di PM10, le cosiddette polveri sottili, pone l’Italia a rischio continuo di deferimento alla Corte di Giustizia Europea. A lanciare il grido d’allarme è Assofloro Lombardia che insieme a Coldiretti evidenzia l’importanza di contrastare l’inquinamento dell’aria con il verde urbano, anche attraverso la stabilizzazione del bonus verde.


Trentun metri quadrati di verde urbano a persona, è questo il valore medio per le città italiane, – che si riduce a 22 metri quadrati a Torino, 17,9 a Milano e 13,6 a Napoli, – non sufficiente per rompere l’assedio da polveri sottili ed altre sostanze inquinanti. “La battaglia si può vincere, oltre che attraverso le misure di riduzione degli inquinanti, anche potenziando il verde urbano” – spiega Nada Forbici, presidente di Assofloro Lombardia, promotrice con la Consulta degli Esperti per l’Italia del convegno che si terrà il prossimo 15 ottobre presso l’Auditorium di Assipredil ANCE, in via Maurilio 21 a Milano.

Una pianta adulta è capace di catturare dall’aria dai 100 ai 250 grammi di polveri sottili e un ettaro di piante possono eliminare circa 20 chili di polveri sottili e altre sostanze inquinanti in un anno – rimarca Coldiretti – La manovra del bonus verde che permette la detrazione del 36% per la riqualificazione e l’incremento del verde privato riferito a terrazzi e giardini anche condominiali, permette invece di ridurre il livello degli inquinanti presenti nell’aria,  che sono sempre più pericolosi per la salute”.

Cancellare il Bonus verde avrebbe anche un impatto economico negativo – rilancia Nada Forbici. “Anche se il risultato della misura si potrà valutare solo alla fine dell’anno, abbiamo notato un aumento di fatturato anche nel periodo estivo, che significa più lavoro per i giardinieri professionisti e, quindi, introiti per le casse dello Stato; ragione in più per mantenere in vita il bonus”.

Il verde nelle smart cities. Parchi e viali alberati per il benessere delle città, contro degrado e criminalità. Ricerca, esperienze e innovazione tecnologica per una nuova visione del verde urbano“, Milano, 15 ottobre 2018: http://www.assofloromagazine.it/il-verde-nella-smart-cities-parchi-e-viali-alberati-per-il-benessere-delle-citta-contro-degrado-e-criminalita/

Post correlari

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi