Disposizioni su COVID-19 e loro rapporto con il D.Lgs. n. 81/2008. Necessità di Integrazione del DVR (Documento Valutazione Rischi) e del DUVRI (Documento di Valutazione dei Rischi Interferenziali)

Milano, 09 aprile 2020

Disposizioni su COVID-19 e loro rapporto con il D.Lgs. n. 81/2008. Necessità di
Integrazione del DVR (Documento Valutazione Rischi) e del DUVRI (Documento di Valutazione dei Rischi Interferenziali).

A tutela delle imprese del settore, indipendentemente dalla loro natura, artigiana o agricola, per evitare di
incorrere in problematiche di natura sanzionatoria, riteniamo necessario sottolineare quanto segue.

Sebbene il quadro normativo sia in continua evoluzione è utile ricordare che il DPCM 11 marzo 2020, all’Art.1 n. 7, lett. d) raccomanda alle attività  produttive  e   alle   attività professionali di assumere protocolli di sicurezza  anti-contagio  e,  laddove non fosse possibile rispettare la distanza interpersonale di un metro come principale misura di contenimento, l’adozione di strumenti  di protezione individuale. Tali protocolli devono fare riferimento al Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro, sottoscritto tra il Governo e le Parti sociali il 14 marzo 2020.

Il Protocollo indica che “la prosecuzione delle attività produttive può infatti avvenire solo in presenza di condizioni che assicurino alle persone che lavorano adeguati livelli di protezionee ne stabilisce l’adozione.

Le misure precauzionali indicate nel Protocollo si riferiscono a:

  • INFORMAZIONE
  • MODALITA’ DI INGRESSO IN AZIENDA
  • MODALITA’ DI ACCESSO DEI FORNITORI ESTERNI
  • PULIZIA E SANIFICAZIONE IN AZIENDA
  • PRECAUZIONI IGIENICHE PERSONALI
  • DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE
  • GESTIONE SPAZI COMUNI (MENSA, SPOGLIATOI, AREE FUMATORI, DISTRIBUTORI DI BEVANDE E/O SNACK…)
  • ORGANIZZAZIONE AZIENDALE (TURNAZIONE, TRASFERTE E SMART WORK, RIMODULAZIONE DEI LIVELLI PRODUTTIVI
  • GESTIONE ENTRATA E USCITA DEI DIPENDENTI
  • SPOSTAMENTI INTERNI, RIUNIONI, EVENTI INTERNI E FORMAZIONE
  • GESTIONE DI UNA PERSONA SINTOMATICA IN AZIENDA
  • SORVEGLIANZA SANITARIA/MEDICO COMPETENTE/RLS
  • AGGIORNAMENTO DEL PROTOCOLLO DI REGOLAMENTAZIONE

Oltre a quanto indicato nel Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro, l’attuale disciplina emergenziale pone – in capo ai datori di lavoro – anche l’onere e l’obbligo di aggiornare il DVR e il DUVRI.

In previsione del riavvio delle attività lavorative suggeriamo alle aziende di provvedere al più presto, attraverso il proprio consulente in materia di sicurezza sul lavoro, all’aggiornamento dei due documenti.

  1. Aggiornamento del Documento aziendale di Valutazione dei Rischi (DVR)

Il DVR è il documento obbligatorio che, ai sensi dell’art. 28 del D. Lgs. 81/08, individua i possibili rischi presenti in un luogo di lavoro e serve ad analizzare, valutare e cercare di prevenire le situazioni di pericolo per i lavoratori. Alla luce dell’emergenza Covid-19, ogni datore di lavoro che impieghi almeno 1 dipendente, dovrà valutare, in collaborazione con il “Medico Competente” e con il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP), l’esistenza del rischio biologico specifico, legato al Coronavirus.

  1. Aggiornamento del Documento di Valutazione dei Rischi Interferenziali (DUVRI)

Ai sensi dell’art. 26, comma 3 del medesimo D. Lgs. 81/08, il DUVRI va contestualizzato all’interno di un contratto di appalto. E’ obbligatorio in un momento di emergenza sanitaria nazionale, ovviamente nei soli casi di appalto esterno o, comunque, di collaborazione con fornitori esterni all’organizzazione del datore di lavoro.

Post correlari

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi